GRECIA CICLADI
BARCA a VELA

8 giorni (7 notti)

IMBARCAZIONI

Scopri tutte le nostre imbarcazioni che ti accompagneranno durante la vacanza, barca a vela o catamarano.

ITINERARIO

Scopri giorno per giorno quali saranno le varie tappe del viaggio!
(L'itinerario riportato è un'indicazione di massima. Il viaggiare per mare, per sua stessa natura, rende impossibile rispettare un programma definito.)

Appuntamento al porto di Kamari

L’imbarco è previsto per le ore 18:00. Appuntamento al porto di Kamari a sud ovest dell’isola di Kos; accoglienza e breafing sulle norme di sicurezza e comportamento a bordo. Kos è l’isola che diede i natali a Ippocrate, il padre della medicina moderna. Terza isola del Dodecaneso in termini di grandezza, Kos è prevalentemente pianeggiante. L’isola conserva testimonianze architettoniche delle diverse epoche storiche che la videro protagonista: dall’età ellenistica al Medioevo. L’Asklepeion di Kos, l’omonimo capoluogo dell’isola, era uno dei santuari più frequentati dell’antichità. Anche a Kos non mancano le belle spiagge e i paesini dove si riesce ancora a respirare un’aria rilassata e fuori dai normali percorsi turistici.

Paradiso dell’arrampicata libera

Navigazione di bolina fino all’ isola di Kalimnos. Al pomeriggio ormeggio al porto dell’isola dei pescatori di spugne oppure in baia. Kalimnos è un’isola montuosa e brulla, dalla costa frastagliata, un tempo famosa per la pesca delle spugne, oggi paradiso dell’arrampicata libera e dello snorkeling.

Rotta verso nord risalendo il vento

Riprendiamo la nostra crociera in barca a vela, seguendo la rotta verso nord risalendo il vento. L’Isola di Leros è la destinazione odierna; prima tappa per pranzo nella baia di Xirocambos. La zona è ideale per bagni e relax. Per la sera entriamo nel marina del Porto Lakki. Leros è un’isola piccola e montuosa. Le sue coste sono ricche di insenature e baie. Ha una forma molto irregolare, sembra formata da tre piccole isole unite da sottili lembi di terra. É famosa per la produzione di miele. Una curiosità interessante è che la maggior parte delle proprietà dell’isola appartengono alle donne per l’antica usanza di passare alle figlie il patrimonio familiare. Le fertili vallate fanno dell’agricoltura una delle attività principali insieme alla pesca e al turismo. Sull’isola si producono ottimi vini e gustosissimo olio d’oliva. Lakki è stata fondata dagli italiani durante l’occupazione negli anni 30 col nome di Portolago, ma presenta caratteristiche architettoniche assai dissimili dal tipico stile neoclassico di epoca fascista. Visita al paese e al castello.

Accolti da acque cristalline

Salutiamo il porto di Lakki e di bolina ci avviciniamo all’Isolotto disabitato di Arkangelos. Le sue acque cristalline ci accoglieranno per uno dei tanti bagni memorabili di questa vacanza. Nel pomeriggio navigheremo attraverso lo stretto braccio di mare che ci separa da Lipsi e dai piccoli isolotti che la costeggiano. Notte in baia e visita del caratteristico porticciolo.

Relax totale tra Ikaría e Léros

Patmos è situata tra le isole di Ikaría e Léros. É un’isola vulcanica, prevalentemente montuosa, meta di viaggiatori più che di turisti. L’atmosfera è al tempo stesso solitaria e socievole. Le piccole casette bianche si colorano di rosa quando, nell’ora del tramonto, le luci della città vecchia cominciano ad accendersi. Le spiagge sono molto belle e varie, si va dalla spiaggia rocciosa a quella di sabbia finissima. Uno dei posti più belli dell’isola è vicino a Capo Gheranós, un’ampia spiaggia lambita da acque trasparenti, raggiungibile solo via mare.

Visita nel paesaggio brullo e pietroso

La Fortezza del Monastero di San Giovanni Evangelista, uno dei luoghi più importanti per la Chiesa Ortodossa, domina il capoluogo. L’entroterra è dominato da un panorama brullo e pietroso, dove le strade asfaltate sono molto scarse. Dopo averlo visitato salperemo alla volta di Levihta. La navigazione sarà probabilmente col vento in poppa, e la destinazione ci sembrerà molto vicina. Levitha è un’ isola disabitata ricca di spettacolari insenature, spiagge e ridossi naturali.

Ultima cena insieme

Ancora col vento in poppa veleggiamo fino a Kos. Pranzo in baia lungo la costa sud e nel pomeriggio nuova veleggiata fino all’ancoraggio nella marina di Kamari, nostra base di partenza. Si aspetta la sera per cenare insieme e godersi ancora qualche ora di vacanza…

Sbarco al molo

Lo sbarco è previsto entro le ore 10:00 al molo di Kamari. Ci salutiamo e ci diamo appuntamento alla prossima avventura in barca a vela.

RECENSIONI

Scopri cosa gli altri dicono di noi!

Scegli la tua rotta ideale

Dopo aver passato i primi anni della sua vita nel comune natale in provincia di Pavia, si laurea in architettura a Torino, ma già negli anni trenta (all'età di 18-20 anni) partecipa a manifestazioni del secondo futurismo, per poi avvicinarsi all'astrattismo geometrico e al costruttivismo